Monday, November 29, 2021
No menu items!
  • Affari
0 0

Impasse strategico o via per la cooperazione?

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:5 Minute, 33 Second

Venerdì 24 settembre, l’amministrazione Biden ospiterà il primo vertice dei leader di persona del “Quad”, un gruppo quadrilatero composto da Australia, India, Giappone e Stati Uniti. Istituito nel 2007 come dialogo informale sulla sicurezza, il Quad è svanito nel corso degli anni, ma è stato rianimato durante l’amministrazione Trump a causa delle preoccupazioni condivise sull’assertività della Cina nella regione indo-pacifica. Il vertice di questa settimana dovrebbe codificare un’agenda ampliata e lanciare diverse nuove iniziative per promuovere un Indo-Pacifico libero e aperto. L’incontro si terrà alla Casa Bianca con la partecipazione dei primi ministri di Australia, India e Giappone. Non sorprende che la Cina abbia ha sbattuto il Quad come una cricca esclusiva basata su una mentalità a somma zero, avvertendo di recente che il vertice non dovrebbe “prendere di mira una terza parte o minare i suoi interessi”.

L’adozione del Quad da parte dell’amministrazione Biden è emblematica del suo approccio alla Cina più in generale, incorniciato competitivo quando dovrebbe essere, collaborativo quando può essere e contraddittorio quando deve essere. Oltre a rafforzare le forze in patria, l’amministrazione sta attuando questo approccio lavorando più a stretto contatto con gli alleati e nazioni che la pensano allo stesso modo per smussare le ambizioni della Cina e moderare il suo comportamento aggressivo sulla scena regionale e mondiale. La manifestazione più recente di questo approccio è la formazione la scorsa settimana del trilaterale Partnership per la sicurezza AUKUS nell’Indo-Pacifico — in base al quale l’Australia acquisirà sottomarini a propulsione nucleare, attingendo alla tecnologia statunitense e britannica.

PERCEZIONI ASEAN DEL QUAD

Nel sud-est asiatico, un focolaio di rivalità tra Stati Uniti e Cina, il Quad è stato accolta con disagio dall’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN). Le percezioni variano in base al paese, con Vietnam partecipando a dialoghi relativi alla pandemia con i membri del Quad e altri partner. Ma la maggior parte delle nazioni dell’ASEAN rimane sospettosa nei confronti del raggruppamento di quattro paesi, vedendolo come una sfida alla “centralità dell’ASEAN”, l’idea che l’ASEAN fornisca la piattaforma centrale all’interno della quale sono ancorate le istituzioni regionali. In poche parole, il revival del Quad ha suscitato preoccupazioni su dove l’ASEAN si inserisce nell’architettura regionale in evoluzione. Il discorso “Indo-Pacifico” è anche visto con scetticismo come una strategia di contenimento sottilmente velata contro la Cina, con implicazioni potenzialmente destabilizzanti per la regione. Sebbene molti sud-est asiatici siano profondamente preoccupati per la crescente influenza e le azioni aggressive della Cina nel Mar Cinese Meridionale, preferiscono in gran parte gestire l’ascesa della Cina coinvolgendo e “intrappolando” Pechino nelle istituzioni e nei meccanismi dell’ASEAN, piuttosto che fare affidamento su una contro-coalizione di importanti poteri.

Tuttavia, mentre l’ASEAN rimane scettico nei confronti del Quad, ha generalmente accolto con favore gli sforzi dell’amministrazione Biden e di altri membri del Quad per espandere il raggruppamento oltre la sicurezza, come annunciato al gruppo vertice virtuale a livello di leader di debutto lo scorso marzo, per includere una nuova partnership sui vaccini e gruppi di lavoro sui cambiamenti climatici e sulle tecnologie emergenti. In questa nuova cornice, il Quad non è solo un insieme di democrazie con preoccupazioni condivise sulla Cina, ma una potenziale fonte di beni pubblici per il sud-est asiatico e la più ampia regione indo-pacifica.

Andando avanti, una domanda cruciale è se il Quad e l’ASEAN possono cooperare nella fornitura di questi beni pubblici. Questa cooperazione potrebbe iniziare con la comunicazione e lo scambio a livello tecnico tra i gruppi di lavoro Quad e i meccanismi ASEAN esistenti, come il Gruppo di lavoro ASEAN sui cambiamenti climatici – o forse più liberamente attraverso iniziative e istituzioni affiliate all’ASEAN come l’ASEAN Catalytic Green Finance Facility sotto la Asian Development Bank, o l’ASEAN Center for Sustainable Development Studies and Dialogue a Bangkok. Potrebbe anche basarsi sugli impegni dei singoli paesi come il sostegno degli Stati Uniti al nuovo ufficio regionale dei Centri statunitensi per il controllo delle malattie ad Hanoi, che potrebbe sostenere iniziative di prevenzione della pandemia in altri paesi dell’ASEAN in coordinamento con i partner Quad.

IL QUAD SUMMIT

Il prossimo vertice mira a sostenere questa attenzione sulla fornitura di beni pubblici promuovendo la cooperazione pratica per combattere COVID-19, affrontando la crisi climatica e collaborando su tecnologie emergenti e cyberspazio, secondo la Casa Bianca. Secondo quanto riferito, il vertice risulterà anche in nuovi impegni sulla distribuzione e le infrastrutture dei vaccini.

I paesi dell’ASEAN hanno un disperato bisogno di accedere a più vaccini e apprezzano il grossolano 25 milioni di dosi gli Stati Uniti avevano finora contribuito alla regione. Da una prospettiva strategica più ampia, tuttavia, i responsabili politici e gli analisti regionali saranno particolarmente interessati a vedere se il Quad, e in particolare gli Stati Uniti, possono fare di più sulle infrastrutture e su altri domini economici, fornendo un certo equilibrio al ruolo economico in espansione della Cina nella regione. Mentre la rivalità tra Stati Uniti e Cina si è intensificata nel sud-est asiatico, Pechino sta raggiungendo sempre più i suoi obiettivi strategici attraverso arte di governo economica, illustrato dalla sua Belt and Road Initiative (BRI) e dal ruolo proattivo nella formazione del nuovo Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), il mega accordo commerciale che dovrebbe accelerare l’integrazione economica dell’ASEAN con la Cina.

Come per mettere in difficoltà il Quad, la diplomazia economica cinese è andata in overdrive prima del vertice. Proprio la scorsa settimana, Cina applicato formalmente di aderire all’Accordo globale e progressivo di 11 membri per il partenariato transpacifico, il successore del partenariato transpacifico che il Giappone ha mantenuto in vita dopo che il presidente Donald Trump ha ritirato gli Stati Uniti. Pechino ha anche tenuto un vertice virtuale all’inizio di questo mese con la maggior parte firmatari RCEP, compresi i paesi dell’ASEAN, per garantire che il nuovo accordo commerciale possa entrare in vigore entro l’inizio di gennaio 2022 come previsto. Inoltre, ha convocato un incontro virtuale con l’ASEAN su BRI, dove i ministri dell’ASEAN hanno chiesto a Pechino di aumentare ulteriormente gli investimenti infrastrutturali cinesi per sostenere la ripresa economica dalla pandemia.

La crescente influenza economica della Cina presenta sfide formidabili sia per il Quad che per gli Stati Uniti. Per Washington, la sfida è andare oltre il prevalente paradigma incentrato sulla sicurezza e migliorare drasticamente il gioco economico americano nel sud-est asiatico. Nel dominio delle infrastrutture, un’opportunità è rendere operative le piattaforme esistenti con i partner Quad, come il 2018 Partnership trilaterale per gli investimenti infrastrutturali nell’Indo-Pacifico con Giappone e Australia. Per il Quad stesso, la sfida è progettare e implementare passaggi pratici verso la realizzazione e sostenere la sua maggiore attenzione alla fornitura di beni pubblici, idealmente in stretta collaborazione con l’ASEAN.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -