Sunday, December 5, 2021
No menu items!
  • Notizia
0 0

Blinken difende il ritiro dell’Afghanistan all’udienza del Congresso

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:6 Minute, 10 Second

Lunedì, di fronte a interrogatori spesso ostili da parte di alcuni legislatori repubblicani, il Segretario di Stato Antony J. Blinken ha difeso vigorosamente la gestione del suo dipartimento dell’evacuazione massiccia, anche se incompleta, dall’Afghanistan di cittadini statunitensi, titolari di carta verde e altri afghani a rischio.

Il massimo diplomatico statunitense ha testimoniato nella prima udienza pubblica al Congresso dell’amministrazione sulla fine caotica della missione di combattimento in Afghanistan, la guerra più lunga d’America.

“L’evacuazione è stata uno sforzo straordinario – nelle condizioni più difficili che si possano immaginare – da parte dei nostri diplomatici, militari e professionisti dell’intelligence”, ha testimoniato Blinken alla commissione per gli affari esteri della Camera, il suo primo dei due giorni a Capitol Hill. “Hanno lavorato 24 ore su 24 per portare cittadini americani, afgani che ci hanno aiutato, cittadini dei nostri alleati e partner e afgani a rischio sugli aerei, fuori dal paese e diretti negli Stati Uniti o in luoghi di transito”.

Il dipartimento, insieme alle forze armate statunitensi e ad altre agenzie, è riuscito a evacuare più di 124.000 persone dall’Afghanistan.

Ma voci critiche al Congresso e gruppi di veterani hanno attaccato il Dipartimento di Stato e altre entità governative per aver agito troppo lentamente per salvare gli afgani che hanno lavorato a fianco dell’esercito americano e delle missioni diplomatiche. Tali afgani devono affrontare potenziali lesioni e morte per mano del nuovo governo talebano dell’Afghanistan.

Il rappresentante Michael McCaul del Texas, il repubblicano di rango nel comitato, ha affermato che il ritiro è stato “un disastro assoluto di proporzioni epiche”.

L’amministrazione “abbandonò gli americani dietro le linee nemiche. Posso riassumerlo in una parola: tradimento”, ha detto McCaul.

Alcuni membri del Congresso, come McCaul, sono furiosi per il piccolo numero di cittadini statunitensi che non sono stati trasportati via aerea dall’Afghanistan prima che cadesse nelle mani dei talebani. Blinken ha affermato che alla scorsa settimana rimangono circa 100 cittadini statunitensi che vogliono lasciare il paese.

Il Dipartimento di Stato ha continuato ad aiutare i cittadini statunitensi a lasciare il paese, hanno detto i suoi funzionari, osservando che i diplomatici nei mesi precedenti l’acquisizione dei talebani hanno esortato gli americani a lasciare l’Afghanistan. E alcuni titolari di passaporto statunitense sono cittadini con doppia cittadinanza che hanno scelto di rimanere in Afghanistan.

Blinken ha sostenuto che le mani dell’amministrazione Biden erano legate nel ritiro dall’Afghanistan a causa del controverso accordo del 2020 dell’ex presidente Trump con i talebani per ritirare le truppe entro il 1 maggio.

I colloqui che portarono a quell’accordo escludevano il governo afghano sostenuto dagli Stati Uniti e secondo la maggior parte dei resoconti lo lasciavano demoralizzato, pur fornendo poco in termini di misure concrete di follow-up. L’accordo di Trump ha anche costretto il governo afghano a rilasciare diverse migliaia di prigionieri talebani.

“Abbiamo ereditato una scadenza”, ha detto Blinken ai legislatori. “Non abbiamo ereditato un piano”.

Alcuni membri repubblicani del Congresso hanno notato che l’amministrazione Biden ha volontariamente annullato molti accordi dell’era Trump. Ma Blinken ha detto che questo sarebbe costato direttamente vite americane perché i talebani hanno promesso di riprendere la guerra contro le forze statunitensi se la scadenza non fosse stata rispettata.

Sia i repubblicani che i democratici hanno criticato il ritiro. Un attentato suicida da parte di un affiliato dello Stato islamico all’aeroporto di Kabul il mese scorso durante la corsa all’evacuazione ha ucciso 13 membri delle forze armate statunitensi e quasi 200 afgani. E già, i diritti per le donne e le ragazze nell’istruzione e nel lavoro vengono ridotti dagli estremisti talebani, che hanno istituito un governo “custode” tutto maschile e comprendente solo veterani talebani.

I repubblicani sono stati particolarmente severi durante l’udienza, con diversi che hanno etichettato Blinken come un bugiardo e lo hanno invitato a dimettersi. Sembravano desiderosi di attribuire la colpa degli ultimi 20 anni del calvario afghano all’attuale governo.

I funzionari del Dipartimento di Stato ritengono di aver subito ingiustamente il peso maggiore della colpa nel frenetico ritiro, e Blinken sta cercando di chiarire questo punto nei prossimi due giorni nelle udienze del Congresso. Dovrebbe comparire martedì davanti a una commissione del Senato.

“Non ci sono prove che rimanere più a lungo avrebbe reso le forze di sicurezza afghane o il governo afghano più resilienti o autosufficienti”, ha detto Blinken. “Se 20 anni e centinaia di miliardi di dollari in supporto, attrezzature e formazione non bastassero, perché un altro anno, o cinque, o 10, farebbero la differenza?”

I funzionari del Dipartimento di Stato si aspettavano che Blinken dovesse affrontare dure interrogazioni come prima figura dell’amministrazione ad affrontare un simile interrogatorio da parte dei legislatori.

Blinken, che la scorsa settimana ha visitato le operazioni di salvataggio dei rifugiati statunitensi a Doha, in Qatar, e la base aerea di Ramstein in Germania, è rimasto fermo nel lodare le legioni di funzionari militari e civili statunitensi che si sono uniti allo sforzo di evacuazione e al trattamento di migliaia di afgani che stanno arrivando negli Stati Uniti

“Come abbiamo fatto nel corso della nostra storia, gli americani ora accolgono famiglie dall’Afghanistan nelle nostre comunità e le aiutano a reinsediarsi mentre iniziano la loro nuova vita”, ha detto Blinken. “Anche questo è qualcosa di cui essere orgogliosi.”

I legislatori repubblicani hanno fatto ping-pong tra la recriminazione dell’amministrazione per non aver trasportato in aereo altri alleati afgani fuori dal paese e la preoccupazione che quegli afgani che arrivano negli Stati Uniti non siano stati adeguatamente controllati, suggerendo che alcuni potrebbero essere terroristi.

I legislatori di entrambi i lati della navata hanno insistito su una domanda a cui nessuno sembrava aver risposto in modo soddisfacente. Perché l’esercito afghano e poi il governo, dopo due decenni di sostegno degli Stati Uniti e degli alleati della NATO per la somma di oltre un trilione di dollari, sono crollati così rapidamente di fronte a un’offensiva talebana?

“Per i miei amici che presumono che sia esistita una soluzione pulita per il ritiro, sarei lieto di sentire che aspetto ha esattamente un ritiro regolare da una caotica guerra di 20 anni”, ha affermato il rappresentante Gregory Meeks, presidente democratico del comitato di New York.

Meeks ha esortato i suoi colleghi a tenere la politica fuori da quella che ha detto dovrebbe essere una valutazione cupa, e ha chiamato molti dei repubblicani che attaccano Blinken.

“Stanno mascherando il loro disappunto con le critiche, ma non sono riusciti a offrire alternative praticabili. Ancora una volta, stiamo vedendo la politica interna iniettata nella politica estera”, ha detto.

“Si sarebbero potute fare le cose diversamente?” chiese Meeks. “Assolutamente.” Ma né lui né altri membri del comitato hanno offerto un piano che avrebbe potuto funzionare meglio.

“L’amministrazione Trump ha fallito nella messa a punto e l’amministrazione Biden ha fallito nell’esecuzione”, ha detto il rappresentante Adam Kinzinger (R-Ill.), un veterano dell’aeronautica che ha prestato servizio in Afghanistan e in Iraq e che spesso si discosta dalla linea convenzionale del GOP .

Blinken ha osservato che oltre alla sua terribile prospettiva politica, l’Afghanistan deve affrontare un disastro umanitario alimentato da guerra, siccità e potenziale carestia.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per assicurarci che il popolo afghano non soffra più di quanto già accada”.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -