Thursday, December 2, 2021
No menu items!
  • Mondo
0 0

Mappa del coronavirus: monitoraggio dei casi negli Stati Uniti e nel mondo

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:7 Minute, 30 Second

Il coronavirus è sul punto di aver ucciso almeno 5 milioni di persone da quando è emerso per la prima volta a Wuhan, in Cina, alla fine del 2019, secondo i dati raccolti dalla Johns Hopkins University.

Sono stati segnalati quasi un quarto di miliardo di casi di coronavirus. Nonostante il lancio dei vaccini, gli esperti di salute globale avvertono che la pandemia è destinata a continuare.

“Con quasi 50.000 decessi a settimana, la pandemia è tutt’altro che finita – e questo è solo il numero di decessi riportati”, ha dichiarato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus al vertice mondiale sulla sanità a Berlino il 24 ottobre.

Passa alla metrica:

Nuovi casi segnalati ogni giorno in tutto il mondo

Almeno 245,735,539 è stato riportato dal 29 febbraio 2020.

Anomalie dei dati:

Per evitare distorcere le tendenze giornaliere complessive, i valori completi di questi giorni non vengono mostrati su questo grafico o inclusi nelle medie giornaliere.

[A detailed look at the virus’s spread through U.S. counties and states]

Dosi di vaccini covid-19 somministrati ogni 100.000 residenti

I vaccini hanno attenuato il peggior impatto della pandemia in molti paesi, sebbene la loro distribuzione sia stata caratterizzata da disuguaglianze che hanno significato che non hanno fermato la diffusione del virus.

[Why Africa is perilously far behind on coronavirus vaccination]

La Cina è leader mondiale nel numero di dosi di vaccino somministrate, sebbene alcune altre nazioni abbiano vaccinato una quota maggiore della loro popolazione. Numerosi vaccini sono stati sviluppati e lanciati a velocità record e gli studi dimostrano che la maggior parte ha un’efficacia impressionante.

Miliardi di dosi sono state somministrate in tutto il mondo, molto più del numero di casi confermati di coronavirus dall’inizio della pandemia, sebbene un gran numero di casi probabilmente non sia mai stato registrato, avvertono gli esperti.

Ma il lancio del vaccino ha dovuto affrontare problemi con l’offerta globale e sacche di opposizione in molte nazioni. Covax, un programma sostenuto dall’Organizzazione mondiale della sanità per distribuire equamente i vaccini, ha iniziato solo tardivamente a distribuire le dosi alle nazioni a basso reddito.

Dosi di vaccini covid-19 somministrati ogni 100.000 residenti

Dosi riportate somministrate al giorno

“Non posso dire che sia sorprendente”, ha detto Thomas J. Bollyky, un membro anziano del Council on Foreign Relations, all’inizio di quest’anno. “In ogni precedente pandemia in cui abbiamo avuto la nostra crisi sanitaria globale, dove c’è stata una fornitura limitata di interventi medici, le nazioni ricche hanno accumulato”.

Dove cresce il virus

Come gli Stati Uniti si confrontano con altre regioni

Gli Stati Uniti continuano ad avere il più alto numero cumulativo di casi confermati e decessi a livello globale. All’inizio di ottobre, il bilancio delle vittime negli Stati Uniti per covid-19, la malattia causata dal virus, ha superato i 700.000, nonostante la diffusa disponibilità di vaccini nel Paese.

Dietro gli Stati Uniti, Brasile, India, Messico e Russia hanno il maggior numero cumulativo di casi.

L’impennata record dell’India nella primavera del 2021 ha fatto sì che il paese rappresentasse circa 1 su 3 di tutti i nuovi casi confermati. Il picco, che è stato attribuito al compiacimento e alla revoca delle restrizioni, insieme alla diffusione di varianti, ha visto il sistema sanitario del paese sopraffatto a causa della diffusa carenza di ossigeno. Anche dopo che l’ondata di nuovi casi si è attenuata a metà maggio, l’India ha ancora stabilito record per il numero di nuovi decessi giornalieri, con oltre 4.500 decessi per covid-19 segnalati in un singolo periodo di 24 ore.

In India, come in Gran Bretagna e Brasile prima, la diffusione del virus è stata attribuita a varianti a rapida diffusione dilaganti nel paese, inclusa la variante delta identificata per la prima volta in India.

Delta, noto anche come B.1.617.2, è diventato la variante dominante in molte parti del mondo. La variante è più virulenta di molte altre e gli studi hanno dimostrato che i vaccini non forniscono gli stessi livelli di protezione contro di essa, sebbene riducano comunque significativamente la probabilità di malattie gravi.

Alcuni paesi hanno avuto successo nel controllare il virus, a un prezzo.

In Nuova Zelanda, che ha chiuso i suoi confini e ordinato alle persone di rimanere a casa come una prima ondata colpita nella primavera del 2020, ha confermato che le infezioni sono scese a zero per un po’. Taiwan e Singapore hanno mantenuto i loro focolai molto più piccoli di quelli in altre parti del mondo, cosa che alcuni esperti attribuiscono alle loro prime risposte e al sofisticato monitoraggio e tracciamento.

La Cina, il primo epicentro della crisi, ha visto tornare alla normalità gran parte della vita quotidiana. Nei primi mesi dell’epidemia, ha riportato più casi di qualsiasi altro Paese. Il suo conteggio di nuove infezioni ha raggiunto il picco a metà febbraio 2020 e si è avvicinato allo zero a metà marzo di quell’anno, anche se le domande circondano l’accuratezza dei suoi dati.

Ma mantenere queste politiche “zero covid” per quasi due anni si è rivelato difficile. Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha dichiarato questo mese che il paese eliminerà gradualmente la ricerca di zero casi di coronavirus e gestirà invece la diffusione del virus attraverso vaccini e “misure quotidiane di salute pubblica” per proteggere i residenti.

“Il governo cinese sta tenendo d’occhio ciò che sta accadendo all’estero per capire se rinunciare a una politica di ‘zero covid’ richieda l’accettazione di un picco di casi”, Huang Yanzhong, senior fellow per la salute pubblica globale presso il Council on Foreign Relations , ha dichiarato al Washington Post in ottobre. “Questa prospettiva non è accettabile per la Cina”.

Punti caldi globali per i casi segnalati pro capite

Media mobile su 7 giorni delle novità giornaliere casi segnalati per 100.000 residenti

Caricamento dati…

Nota: vengono mostrati solo i paesi con una popolazione superiore a 1 milione.

Anche i paesi che hanno lanciato con successo i vaccini stanno vedendo dei guadagni. La Gran Bretagna, uno dei paesi più colpiti in termini di casi e decessi, ha eccelso nella distribuzione delle dosi di vaccino. È stato il primo paese a presentare al pubblico un vaccino completamente testato a dicembre, quando ha iniziato a distribuire il vaccino sviluppato da Pfizer.

Dati diffusi da Public Health England a marzo suggerito che le vaccinazioni avevano salvato oltre 6.000 vite tra le persone con più di 70 anni, se non di più.

Confronta i paesi in base ai nuovi casi segnalati ogni giorno per 100k

Almeno è stato riportato dal 29 febbraio 2020.

Almeno è stato riportato dal 29 febbraio 2020.

Conteggio dei casi e dei decessi per paese

[What you need to know about coronavirus]

Ma le vaccinazioni non hanno posto fine alla pandemia in Gran Bretagna. I casi sono aumentati da quando il paese ha abbandonato le ultime restrizioni rimaste a luglio, nonostante gli alti livelli di vaccinazione in tutto il paese. Alcuni scienziati hanno suggerito di diminuire l’immunità dalle dosi somministrate in primavera.

Sebbene l’OMS abbia ufficialmente chiesto una moratoria sui colpi di “richiamo” per coloro che sono già completamente vaccinati, molte nazioni in tutto il mondo hanno iniziato a distribuire i vaccini come politica ufficiale per almeno una parte della loro popolazione, compresi gli Stati Uniti.

La nuova domanda da parte dei paesi ad alto reddito sia per i richiami che per i vaccini per i bambini ha favorito la competizione per le dosi, spesso lasciando le nazioni a basso e medio reddito più avanti sulla linea. Lo sforzo Covax sostenuto dall’OMS ha lottato con problemi di approvvigionamento e finanziamento.

Secondo i dati dell’OMS, solo cinque paesi africani su 54 dovrebbero raggiungere l’obiettivo di vaccinare il 40% della loro popolazione entro la fine dell’anno. Gli esperti affermano che la diffusione del virus in paesi con scarsa protezione dai vaccini potrebbe portare a più varianti e prolungare la pandemia.

“L’iniquità dei vaccini non sta solo trattenendo i paesi più poveri, ma sta trattenendo il mondo”, ha affermato Henrietta Fore, direttore esecutivo dell’UNICEF, in una dichiarazione rilasciata il 27 ottobre.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -