Saturday, December 4, 2021
No menu items!
  • Notizia
0 0

Famiglie e amici piangono le vittime dell’Astroworld

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:6 Minute, 12 Second

La famiglia e gli amici si sono riuniti domenica per piangere il primo degli otto fan della musica che sono morti in un’ondata di folla all’Astroworld Festival della star dell’hip-hop Travis Scott a Houston venerdì sera mentre procedeva un’indagine penale sulle circostanze della morte.

A un funerale al Colleyville Masjid nei sobborghi di Dallas, Danish Baig, 27 anni, un manager distrettuale AT&T nato a Karachi, in Pakistan, e che ha frequentato il liceo a Euless, in Texas, è stato ricordato dai parenti come un gioioso e devoto musulmano che amava passare del tempo con la famiglia.

“Era un’anima straordinaria”, ha detto Basil Mirza Baig, 25 anni, di suo fratello in un’intervista telefonica dopo la sepoltura. “Il suo sorriso illuminerebbe la stanza. Aveva il cuore più grande, il cuore più grande nella stanza”.

Basil Baig, che ha partecipato al concerto con Danish e la sua fidanzata, Olivia Swingle, ha detto che suo fratello è morto cercando di proteggere Swingle mentre le persone tra la folla la calpestavano e le prendevano a pugni in faccia, braccia e gambe.

Un memoriale a Houston per le vittime di Astroworld.

Un memoriale a Houston per le vittime di Astroworld.

(Robert Bumsted / Associated Press)

“Era lì un secondo e poi se ne andò il prossimo”, ha detto Baig, notando che era di fronte a Danish e Olivia e si è separato dalla folla. “Mia cognata è caduta; stava cercando di salvare mia cognata e poi un secondo dopo se ne sono andati. La folla stava solo spingendo, spingendo, picchiando, facendo cose orribili”.

“Non sono riuscito a trovarli”, ha detto tra i singhiozzi. “Ho guardato dappertutto. E non sono riuscito a trovarli».

Baig, che vive fuori Houston, ha detto che Swingle, il fidanzato d’infanzia di suo fratello, è stato portato d’urgenza in ospedale venerdì sera. Domenica, ha detto, ha partecipato al funerale con lividi sul viso e sul corpo.

“Ha ancora il sangue negli occhi”, ha detto.

I funzionari di Houston stavano indagando su ciò che ha portato al tumulto mortale che ha provocato anche lesioni ai frequentatori di concerti, tra cui un bambino di 10 anni che è stato ricoverato in condizioni critiche. Il medico legale di Houston non ha ancora rilasciato i risultati dell’autopsia domenica scorsa.

La polizia di Houston e i vigili del fuoco non hanno commentato le cause della morte delle vittime. Durante una conferenza stampa del sabato, hanno detto che alcuni frequentatori di concerti sono stati calpestati. Almeno una guardia di sicurezza è stata trattata con l’antidoto per overdose da oppiacei Narcan per una puntura di ago al collo, hanno detto le autorità. Secondo la polizia di Houston, sono in corso indagini sia per omicidio che per narcotici.

Almeno una causa è stata intentata questo fine settimana presso il tribunale distrettuale della contea di Harris di Houston da un frequentatore di concerti ferito, Manuel Souza, contro Travis Scott, compagnia di concerti. Nazione viva, co-organizzatore ScoreMore e Cactus Jack Records di Scott. La causa sostiene che gli organizzatori del concerto “non sono riusciti a pianificare e condurre correttamente il concerto in modo sicuro … hanno ignorato i rischi estremi di danno per i frequentatori dei concerti e, in alcuni casi, hanno attivamente incoraggiato e fomentato comportamenti pericolosi”.

Baig, incolpando Scott per aver incoraggiato il caos e non aver fermato lo spettacolo, ha detto che anche la sua famiglia ha intenzione di intentare una causa.

“Non ha fermato lo spettacolo per la morte delle persone”, ha detto, notando che suo fratello è morto verso la fine dell’evento. “Ha le mani sporche di sangue. È responsabile di questo. Tutti coloro che sono associati all’Astroworld sono responsabili”.

Mentre i veicoli di emergenza sono entrati di corsa durante l’evento all’aperto davanti a 50.000 persone, Scott ha continuato la sua esibizione. Dopo circa 30 minuti dall’inizio del suo set, trasmesso in streaming da Apple Music, il rapper ha notato luci lampeggianti blu e rosse e ha detto: “C’è un’ambulanza tra la folla. Whoa, whoa, whoa.” Un minuto dopo, la musica è ripresa e il concerto è proseguito per circa 40 minuti.

Domenica, Scott, che in precedenza aveva twittato di essere “devastato” dalla tragedia, ha promesso “supporto totale” agli investigatori. In un post su Instagram, ha detto “ogni volta che riuscivo a capire qualcosa che stava succedendo, interrompevo lo spettacolo e aiutavo (i fan) a ottenere l’aiuto di cui avevano bisogno”. “Non ha mai immaginato la gravità della situazione”, ha aggiunto.

Tra le vittime c’era il quattordicenne John Hilgert, una matricola della Houston’s Memorial High School, che ha rilasciato una dichiarazione che confermava la sua morte. Domenica, i sostenitori hanno legato nastri verdi – il colore della scuola – attorno alla recinzione perimetrale in suo onore.

“Il ragazzo ha avuto un impatto su tutti quelli che lo hanno incontrato”, Justin Higgs, ex allenatore di baseball di Hilgert, ha scritto su Facebook. Privilegiato di aver avuto l’opportunità di allenarlo in quelle stagioni della sua vita.

Uccisa anche la sedicenne Brianna Rodriguez, una studentessa della Heights High School, dove faceva parte della squadra di ballo.

“Era una studentessa eccellente e adorava ballare”, ha detto l’ex insegnante Linda Gordon tramite Facebook Messenger. “Ha un fratello e una sorella più piccoli ed erano molto legati! Aveva così tanto potenziale”.

Gordon ha detto che altri ex studenti avevano partecipato al concerto ed erano sopravvissuti.

“Sono ancora sotto shock e piango ogni giorno”, ha detto. “… Prego che trovino una soluzione per evitare che ciò accada di nuovo”.

I morti includevano anche Rodolfo Angel Peña, 23 anni, aspirante modello e studente di psicologia di Laredo, in Texas; Axel Acosta, 21 anni, studente alla Western Washington University; Franco Patino, 21 anni, studente all’Università di Dayton; Jacob Jurinek, 20 anni, studente alla Southern Illinois University; e Madison Dubiski, 23 anni, di Houston.

“A detta di tutti, Axel era un giovane con un futuro brillante. Stiamo inviando le nostre condoglianze alla sua famiglia in questo giorno molto triste”, ha dichiarato Melynda Huskey, vicepresidente dei servizi per l’iscrizione e gli studenti presso la Western Washington University.

Lettere, candele e fiori lasciati per le vittime dell'Astroworld.

Lettere, candele e fiori lasciati per le vittime dell’Astroworld.

(Alex Bierens de Haan/Getty Images)

Alcuni dei parenti di Dubiski hanno visitato un memoriale improvvisato domenica fuori dall’arena dove si era tenuto il concerto, ma hanno rifiutato di commentare. Un ritratto di Dubiski – lunghi capelli biondi drappeggiati su un cappotto rosa – era incastonato tra file di mazzi di fiori e biglietti lasciati da coloro che erano passati in streaming tutto il giorno per rendere omaggio.

Tra loro c’era Maximiliano Alvarado, 20 anni, di Houston, che stava scrivendo messaggi con un amico ricoverato in ospedale dopo che la sua caviglia si è infortunata al concerto.

“Sono qui solo per supportare”, ha detto Alvarado.

Leya Contreras, 24 anni, di San Antonio, è venuta a porgere i suoi omaggi con sua madre dopo aver assistito al concerto in cui ha detto di essere sfuggita alla calca della folla solo per vedere una donna sottoposta a rianimazione cardiopolmonare.

“Potrebbe essere mia figlia”, ha detto Bonnie Contreras, 39 anni, mentre si trovavano di fronte alle foto di Dubiski, Patino e altre vittime tra dozzine di mazzi di fiori lungo la recinzione dell’arena.

La scrittrice del Times, Suzy Esposito, a Los Angeles, ha contribuito a questo rapporto.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -