Tuesday, November 30, 2021
No menu items!
  • Celebrita
0 0

Jamie Lynn Spears ha minacciato di presentare istanza di emancipazione durante la sua gravidanza adolescenziale

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:6 Minute, 35 Second

“La mia famiglia ha negato i miei tentativi di essere indipendente e non mi ha lasciato altra scelta che minacciare di presentare istanza di emancipazione ai tribunali. Ho passato giorni agonizzanti con la mia decisione in sospeso. Ma ho seguito il mio istinto e ho incaricato il mio nuovo avvocato di andare avanti e redigere la petizione”.

Inserito il 10 novembre 2021 alle 9:13 ET


Jamie Lynn Spears si sta aprendo sulle sue difficili esperienze durante la sua gravidanza adolescenziale nel suo prossimo ricordo, Cose che avrei dovuto dire.

Michael Loccisano / Getty Images

Jamie Lynn – che ha recentemente affrontato critiche per la sua presunta mancanza di sostegno per sua sorella, Britney Spears, mentre ha lottato per i termini della sua tutela – è rimasta incinta nel 2007, quando aveva 16 anni.

Image Group La/Disney General Entertainment Content tramite Getty Images

BuzzFeed News ha scoperto abusi, negligenza e morte nel settore della tutela. Leggi la nostra serie investigativa “Beyond Britney” qui.

Ha recitato nella sitcom per adolescenti Zoey 101 per alcuni anni prima di rimanere incinta, dopo di che è scomparsa dagli occhi del pubblico. Alla fine, OK! magazine ha dato la notizia della gravidanza di Jamie Lynn, in seguito alla decisione del suo team di dare loro le prime immagini del bambino in un accordo esclusivo.

Jason Merritt / FilmMagic

Ora, nel suo prossimo libro di memorie – che dovrebbe essere rilasciato all’inizio del prossimo anno – Jamie Lynn dice che ha lottato sotto il controllo dei suoi genitori durante la gravidanza, al punto che ha minacciato di chiedere la separazione legale come minorenne.

Ricordando il momento in cui i suoi genitori hanno raccontato al suo team della gravidanza, Jamie Lynn scrive che “le cose sono andate fuori controllo abbastanza rapidamente”.

Michael Loccisano / Getty Images

“C’era un sacco di liti in corso tra tutte le persone coinvolte”, scrive, in un estratto ottenuto da Le persone. “La mia famiglia e i miei dirigenti mi hanno tirato fuori dalla scuola finché non hanno capito cosa fare dopo. Hanno portato via il mio smartphone, temendo che la notizia sarebbe uscita, e hanno insistito sul fatto che nessuno condividesse alcuna informazione con nessuno, specialmente con la stampa. Io e mio padre abbiamo smesso di parlare e la tensione era terribile”.

Jason Merritt / Getty Images

Jamie Lynn afferma che i suoi genitori e il suo team hanno ripetutamente cercato di convincerla a prendere in considerazione l’aborto. Tuttavia, dice, questo ha solo “rafforzato” la sua decisione di tenere il bambino.

“Ognuno aveva la propria opinione su ciò che era meglio per me”, scrive. “C’erano molte chiacchiere, ma nessuna mi sembrava giusta. ‘Ucciderà la tua carriera. Sei solo troppo giovane. Non sai cosa stai facendo. Ci sono pillole che puoi prendere. Possiamo aiutarti a prenderti cura di questo problema. Pensa a cosa stai facendo alla tua famiglia. La famiglia non ha abbastanza da affrontare? Conosco un dottore. Ci sono procedure che rimediano a errori come questo. Non devi farlo.’”

Jamie Lynn continua affermando che i suoi genitori, Jamie Spears e Lynn Spears, hanno spinto per dare il suo bambino in adozione in una “casa per madri nubili” e hanno combattuto con lei quando anche lei ha deciso di non farlo.

“L’opzione successiva era per me andare al Mercy Ministries, una casa per madri nubili nel Tennessee, dove avrei potuto alla fine dare il mio bambino in adozione”, scrive. “Papà e io abbiamo litigato, lanciando parole e insulti. Mi afferrò per le spalle e si tenne stretto nella speranza di piegarmi alla sua volontà. Gli sono arrivato in faccia e ho urlato: ‘NO! Non andrò.’”

Il Zoey 101 alum ha affermato che dopo aver deciso contro l’aborto e l’adozione, i suoi genitori hanno tenuto segreta la gravidanza a tutti, inclusa sua sorella, e hanno interrotto tutte le sue comunicazioni con il mondo esterno.

“Casa sembrava una prigione senza uno smartphone o una connessione con il mondo esterno”, scrive. “La mia squadra credeva che tutti quelli al di fuori della cerchia ristretta fossero una potenziale minaccia. Sono arrivati ​​al punto di nascondere la mia gravidanza a mia sorella, affermando: “È troppo rischioso dire a Britney del bambino”. Avevo bisogno di lei più che mai e lei non poteva [to] aiutami nel mio momento più vulnerabile”.

Di conseguenza, Jamie Lynn afferma di essere stata “bandita” a nascondersi in un luogo segreto, prima di ricordare il suo presunto isolamento “doloroso”.

Scrive che lei e sua madre “hanno guidato per quelle che sembravano ore” nel luogo in cui sono rimaste in una cabina per diversi giorni per evitare i paparazzi. Jamie Lynn aggiunge che, fino ad oggi, non è sicura di dove si trovassero effettivamente nel nord-est.

Alla fine, Jamie Lynn ha dato alla luce sua figlia, Maddie, e la sua gravidanza è diventata di dominio pubblico. A questo punto, scrive l’attore, sperava di andarsene dalla casa dei suoi genitori e sposare il suo ragazzo dell’epoca, per crescere il loro bambino insieme.

E dopo che i suoi genitori avrebbero rifiutato la sua richiesta di vivere in modo indipendente, Jamie Lynn afferma di aver minacciato di presentare istanza di emancipazione – ovvero quando un minore è legalmente liberato dal controllo dai genitori o dai tutori – a soli 16 anni.

“L’unico modo [to raise my baby and be happy] era uscire da sotto il tetto dei miei genitori e stare da sola”, scrive. “La resistenza a questa idea è arrivata rapidamente da tutti i fronti. Mia mamma e mio papà pensavano che fossi sciocco”.

“La mia famiglia ha negato i miei tentativi di essere indipendente e non mi ha lasciato altra scelta che minacciare di chiedere l’emancipazione ai tribunali”, dice. “Ho passato giorni a tormentarmi con la mia decisione in sospeso. Ma ho seguito il mio istinto e ho incaricato il mio nuovo avvocato di andare avanti e redigere la petizione”.

“Il sabato mattina seguente, io e il mio avvocato ci siamo presentati e abbiamo servito mia madre con i documenti”, scrive. “Papà se n’era andato a quel punto e la mamma ha contattato il team per discutere i problemi. Avevano preoccupazioni reali sul fatto che avrei sposato il mio ragazzo e gli avrei dato accesso a tutti i miei guadagni”.

Tuttavia, Jamie Lynn ha detto che alla fine ha deciso di non andare fino in fondo con l’emancipazione, al fine di evitare una stampa più negativa intorno alla famiglia Spears in mezzo alla preoccupazione per il benessere di Britney.

Nicholas Hunt / FilmMagic

Il libro di memorie di Jamie Lynn arriva sulla scia delle critiche che circondano entrambi i suoi genitori, per il loro presunto trattamento di Britney Spears – che è venuto alla luce dopo che la pop star li ha denunciati pubblicamente in un’udienza in tribunale a giugno.

Kevin Winter / Getty Images

In una testimonianza devastante, la Spears ha accusato tutta la sua famiglia – inclusa Jamie Lynn – di non aver fatto “niente” per aiutarla durante il corso del suo mandato di tutela, entrato in vigore nel 2008, e ha visto la sua vita e le sue finanze controllate legalmente da suo padre e dai suoi avvocati. .

Image Group La/Disney General Entertainment Content tramite Getty Images

“Mio padre e chiunque sia coinvolto in questa tutela e il mio management che hanno giocato un ruolo chiave nel punirmi – signora, dovrebbero essere in prigione”, ha detto la Spears durante l’udienza. “Questa tutela ha permesso a mio padre di rovinarmi la vita”.

La famiglia della Spears rimane al centro dell’interesse pubblico in vista della tanto attesa udienza di venerdì, che potrebbe portare alla cessazione della tutela dopo 13 anni.

Kevin Winter / Getty Images

Il libro di Jamie Lynn, Cose che avrei dovuto dire, sarà rilasciato il 18 gennaio 2022. Puoi leggere l’estratto completo da il ricordo qui.

10 novembre 2021, alle 15:42

Correzione: Jamie Lynn Spears ha recitato in Zoey 101 per quattro anni. Una versione precedente di questo post ha erroneamente indicato la cronologia.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -