Thursday, December 2, 2021
No menu items!
  • Notizia
0 0

Bill pianifica la più grande espansione dell’istruzione pubblica in un secolo

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:8 Minute, 10 Second

In gran parte trascurato tra le lotte a Capitol Hill per l’immigrazione, i prezzi dei farmaci e il congedo familiare retribuito, il piano dei Democratici per trasformare il modo in cui la nazione fornisce assistenza all’infanzia si distingue come una delle disposizioni più costose e radicali del loro conto di sicurezza sociale da $ 1,85 trilioni .

Con un costo di 390 miliardi di dollari, la proposta fornirebbe l’accesso universale alla scuola materna per bambini di 3 e 4 anni: la più grande espansione dell’istruzione gratuita da quando è stata aggiunta la scuola superiore pubblica circa 100 anni fa. Sarebbe anche sovvenzionare il costo dell’assistenza all’infanzia per la stragrande maggioranza dei genitori con un bambino sotto i 6 anni.

Insieme, le disposizioni trasformerebbero l’educazione della prima infanzia e l’assistenza all’infanzia negli Stati Uniti da una rete privata e disparata che favorisce i ricchi in un sistema finanziato dai contribuenti che potrebbe alleviare l’onere per milioni di genitori che lavorano e famiglie a basso reddito. I democratici stanno iniziando a concentrarsi sulle disposizioni per l’assistenza all’infanzia come un cambio generazionale che risuonerà con gli elettori.

“Questa è roba da retaggio”, ha detto Melissa Boteach, vicepresidente del National Women’s Law Center. “Quando riconcepisci l’assistenza all’infanzia come un bene pubblico, cosa che fa questo disegno di legge, capisci che è insostenibile per i genitori. E i fornitori stanno già guadagnando salari da povertà. Il modo in cui rompi quel dado è con investimenti pubblici su larga scala”.

I democratici sostengono che i genitori, in genere le madri, non possono partecipare a pieno titolo alla forza lavoro se i loro figli non sono iscritti a programmi di assistenza a prezzi accessibili e di alta qualità.

Indicano anche una disparità significativa tra gli Stati Uniti e altri paesi occidentali sviluppati che forniscono la scuola materna. A partire dal 2019, solo circa la metà dei bambini americani di 3 e 4 anni era iscritta alla scuola materna, secondo le statistiche federali.

“Ho avuto maestre d’asilo che mi hanno detto che, il primo giorno di scuola, hanno bambini che non sanno voltare pagina in un libro o prendere in mano una matita. Iniziano automaticamente molto indietro”, ha detto la senatrice Patty Murray (D-Wash.), un ex insegnante di scuola materna che ha sostenuto la politica per decenni. Ha introdotto la legislazione insieme al rappresentante Robert C. Scott (D-Va.).

I repubblicani ribattono che la proposta consente al governo di assumere il controllo delle decisioni che è meglio lasciare ai genitori. Con in mente le elezioni di medio termine del prossimo anno, dicono che si inserisce in una narrativa più ampia dell’interferenza dei democratici nell’istruzione, come la chiusura della pandemia e i mandati delle mascherine scolastiche.

“L’amministrazione Biden vuole inserirsi nelle decisioni familiari più intime e dire ai genitori come prendersi cura dei loro bambini”, ha affermato il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell (R-Ky.). “I democratici vogliono spazzare i primi cinque anni di vita dei bambini in una nuova serie di regolamenti dall’alto verso il basso, taglia unica, che Washington sa meglio”.

Diversi repubblicani si sono lamentati del fatto che la politica escluderebbe i programmi di scuola materna o di asili nido basati sulla fede.

Ma secondo il piano, qualsiasi programma sarebbe in grado di partecipare purché soddisfi i requisiti statali e federali e i centri di assistenza all’infanzia e i genitori potrebbero scegliere di non partecipare.

I repubblicani affermano che quei parametri federali lascerebbero comunque fuori alcune persone, come i centri di assistenza all’infanzia che non vogliono conformarsi alle nuove regole o le famiglie in cui i nonni forniscono assistenza all’infanzia o un genitore sceglie di non lavorare fuori casa.

Murray ha affermato che il cambiamento è atteso da tempo ed è particolarmente necessario durante la pandemia.

Abbiamo un paese in cui le donne non possono essere al lavoro. Abbiamo datori di lavoro che cercano lavoratori qualificati”, ha affermato. “Il modo in cui sosteniamo le famiglie, il modo in cui diamo valore alle famiglie e il modo in cui ci assicuriamo che le famiglie siano al sicuro in questo paese è eliminando le barriere che mantengono [women] dall’essere in grado di fare ciò di cui hanno bisogno per prendersi cura delle loro famiglie”.

Le politiche per l’assistenza all’infanzia e la scuola materna richiederanno tempo per essere pienamente attuate e saranno in vigore solo fino al 2027, un vincolo che renderà politicamente importante l’attuazione tempestiva e di successo per i Democratici, che vorranno garantire che un futuro Congresso senta la pressione politica per rinnovare esso.

“Non sarai in grado di portare tuo figlio all’asilo nido la prossima settimana o l’anno prossimo”, ha detto il rappresentante Jackie Speier (D-Hillsborough). “È la natura di fare qualcosa che è così trasformativa. Dovremo preparare tutti, ma per noi è così lontano il momento di fare queste cose”.

In un disegno di legge che è stato sostanzialmente tagliato da ciò che i Democratici avevano inizialmente sperato di emanare, le politiche per la cura dei bambini sono state relativamente ben protette e non controverse tra i Democratici.

Secondo la politica proposta, tutti i bambini di 3 e 4 anni, compresi quelli senza status legale, sarebbe garantito l’accesso all’asilo indipendentemente dal reddito dei genitori, la più grande espansione dell’istruzione universale e gratuita da quando le località hanno istituito la scuola superiore pubblica un secolo fa, secondo il National Women’s Law Center. Tuttavia, la frequenza alla scuola materna sarebbe volontaria.

Inoltre, i genitori di un bambino sotto i 6 anni che guadagnano fino a 2,5 volte il reddito medio statale – o circa $ 233.760 per una famiglia di quattro persone in California quest’anno – riceverebbero assistenza su una scala mobile per aiutare a coprire i costi dell’assistenza all’infanzia, limitato al 7% del loro reddito.

Il risultato sarebbe una riduzione dei costi per l’assistenza all’infanzia per oltre il 90% delle famiglie con bambini piccoli, secondo un gruppo di organizzazioni di tutela dei minori che sostengono il disegno di legge.

Gli Stati deciderebbero se partecipare al programma. Uno stato o una regione che accetti modellerebbe la politica entro parametri federali.

In generale, gli esperti di politica si aspettano che gli Stati istituiscano sistemi in cui i genitori possano scegliere da un elenco di centri di assistenza all’infanzia partecipanti. I sussidi andrebbero direttamente dal governo federale al centro per l’infanzia per conto del genitore avente diritto. In alternativa, i genitori potrebbero ottenere un buono per pagare direttamente il loro fornitore di servizi di assistenza all’infanzia.

Un portavoce del governatore Gavin Newsom ha detto che “non vede l’ora di utilizzare i dollari federali per costruire il programma di assistenza all’infanzia della California”.

All’inizio di quest’anno, la California ha approvato un programma universale per bambini di 4 anni che si basa principalmente sulle scuole pubbliche, in contrasto con il piano federale, che si baserebbe su un sistema misto di vari tipi di scuole.

La combinazione dei programmi statali e federali potrebbe fornire ai californiani l’accesso a molti diversi luoghi pre-K, secondo Linda Asato, direttore esecutivo del California Child Care Resource & Referral Network, un’organizzazione di politiche educative.

“Aiuta la California ad espandere la sua visione della scuola materna per includere più organizzazioni basate sulla comunità”, ha affermato Asato. Permetterebbe allo stato di espandere la scuola materna in un modo che non è in grado di fare ora, ha detto.

Consapevole che molti stati a guida repubblicana hanno optato contro la partecipazione all’espansione di Medicaid di Obamacare, i democratici hanno affermato che se uno stato si rifiuta di utilizzare il programma, una località potrebbe ancora farlo.

I centri di assistenza all’infanzia che partecipano, siano essi asili nido, scuole pubbliche, istituzioni religiose o programmi di Head Start, dovrebbero operare entro parametri federali, che sarebbero specificati in modo più esplicito dall’amministrazione Biden.

I regolamenti federali e statali determinerebbero dettagli come la durata del giorno e dell’anno prescolare e i requisiti accademici per alcuni insegnanti.

Nel tentativo di affrontare la grave carenza di lavoratori, i datori di lavoro dovrebbero anche fornire salari dignitosi paragonabili a quelli dei lavoratori delle scuole elementari con credenziali simili.

A causa della carenza di lavoratori, la piena attuazione richiederebbe tempo e i costi per l’assistenza all’infanzia dei genitori potrebbero aumentare prima che le sovvenzioni diventino pienamente effettive in quanto i fornitori assumono più personale e soddisfano i nuovi requisiti educativi.

Se il programma verrà lanciato l’anno prossimo come previsto, solo le famiglie che fanno sotto il reddito mediano statale — $ 93.504 per una famiglia di quattro persone in California quest’anno — potrebbe beneficiare di sussidi. I sostenitori del piano si aspettano che i costi aggiuntivi per i genitori vengano compensati quando i sussidi verranno distribuiti a tutti i livelli di reddito.

La chiusura delle scuole e degli asili nido causata dalla pandemia ha messo maggiormente a fuoco i problemi del settore dell’assistenza all’infanzia, in particolare i salari bassi che hanno allontanato le persone dalla professione.

Il salario mediano nazionale per un lavoratore della prima infanzia era tra $ 11,65 e $ 14,67 all’ora prima della pandemia, secondo il Center for the Study of Child Care Employment presso l’UC Berkeley. L’industria non si è ancora ripresa.

Gli asili nido non hanno aumentato i salari perché così facendo potrebbero aumentare i prezzi fuori dalla portata di molti genitori.

“Ciò che fa questo disegno di legge è risolvere questo fallimento del mercato”, ha affermato Julie Kashen, direttrice e membro senior della Century Foundation. “Il governo sta entrando e dice che risolveremo questo problema mettendo i soldi per aumentare i salari per i primi educatori e abbassare i costi per i genitori”.


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -