Saturday, December 4, 2021
No menu items!
  • Notizia
0 0

Litman: Può il pannello del 6 gennaio corral Mark Meadows? è complicato

Must Read

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa...
Read Time:4 Minute, 38 Second

Ora che Stephen K. Bannon si è arreso, ringhiando e vendicativo, per affrontare le accuse di oltraggio criminale al Congresso, l’attenzione del comitato ristretto della Camera del 6 gennaio si rivolge all’ultimo capo dello staff del presidente Trump, Mark Meadows, che ha seguito le orme di Bannon l’ultima volta settimana nel rifiutarsi persino di presentarsi per una deposizione programmata o di consegnare documenti citati in giudizio.

A giudicare dall’attuale guerra di parole, Meadows e il comitato sono ai ferri corti e un altro deferimento per disprezzo criminale è in lavorazione.

Il rappresentante del comitato Adam B. Schiff (D-Burbank) ha dichiarato domenica su “Meet the Press” che la riluttanza di Meadows “praticamente ci costringe la mano …. Sono fiducioso che ci muoveremo molto rapidamente contro il signor Meadows .”

L’avvocato di Meadow, l’ex vice avvocato. Il generale George Terwilliger, ha scritto sul Washington Post lo scorso fine settimana che “l’unica strada per la risoluzione può passare attraverso i tribunali”.

Martedì, il presidente della commissione, il rappresentante Bennie Thompson (D-Miss.) ha annunciato di aver inviato una lettera a Meadows: “Abbiamo bisogno di una risposta a queste domande”.

Ma il caso di Meadows è molto diverso da quello di Bannon. Sia lui che il comitato hanno molto da perdere da un rinvio penale, il che suggerisce che potrebbero ancora trovare una soluzione.

Per il comitato, un aspetto negativo sostanziale delle accuse di oltraggio criminale è che perderebbero l’accesso a Meadows e alle sue informazioni. Il suo presunto crimine è quello che sarebbe stato deciso nella corte federale, e fino a quando il caso non fosse stato risolto, che quasi sicuramente sarebbe avvenuto dopo la vita effettiva del comitato del 6 gennaio, nessuno al Congresso lo avrebbe interrogato.

Era un costo che il comitato era disposto a pagare con il loquace e sempre combattivo Bannon. Ha fatto molte dichiarazioni pubbliche di cui il comitato può fare uso: ricordi il suo classico podcast del 5 gennaio, “Domani si scatenerà l’inferno”?

Non così Meadows, che ha cercato di rimanere fuori dagli occhi del pubblico sin dalla furia. Alla fine, come principale assistente di Trump, è forse la fonte più informata sui movimenti, le dichiarazioni, le comunicazioni e le emozioni dell’ex presidente il 6 gennaio. le notizie suggeriscono che lo stesso Meadows potrebbe essere stato profondamente coinvolto nel tentativo di trovare voti Trump in Georgia e nella pianificazione del raduno che ha scatenato l’incendio del Campidoglio. Il comitato della Camera non vuole che le sue prove vadano perse in un processo penale.

Inoltre, il comitato non può prevedere quale sarebbe l’esito di un rinvio penale. Non conosce i dettagli che hanno portato alla decisione del dipartimento di incriminare Bannon. Le comunicazioni di Meadows con Trump, a differenza di quelle di Bannon, potrebbero essere considerate forti candidati per la protezione sotto il privilegio esecutivo. Se il comitato deferisce Meadows al Dipartimento di Giustizia, è possibile che il Dipartimento di Giustizia valuti l’intento criminale di Meadows in modo diverso da quello di Bannon.

L’accusa di Bannon è stata un trionfo per i poteri di indagine del Congresso (e per lo stato di diritto) dopo gli anni di Trump, in cui le citazioni in giudizio del Congresso sono state ignorate casualmente e con successo. Se un rinvio a Meadows dovesse uscire dall’altra parte, potrebbe ancora una volta bollare il Congresso come una tigre di carta.

Se il comitato ha motivi per evitare un rinvio penale, anche Meadows ne ha. Il suo comportamento è anni luce dal pugilato di Bannon. Non ha nulla da guadagnare dallo status di fuorilegge. Né è noto che abbia le tasche profonde necessarie per finanziare una difesa penale della corte federale. E, dopo il suo periodo alla Casa Bianca, ha sicuramente sperato in un futuro in importanti circoli professionali DC. Una condanna penale per oltraggio al Congresso paralizzerebbe se non demolirebbe quelle prospettive.

È concepibile che il comitato stia considerando di avviare una causa per oltraggio civile contro Meadows. Se fosse stato possibile farlo rapidamente, e se avesse avuto successo, sarebbe stata un’opzione potente: Meadows sarebbe andato in prigione e sarebbe rimasto lì, ha rispettato la citazione del comitato.

Sfortunatamente, fino a poco tempo fa, il Team Trump è stato in grado di portare avanti cause civili volte a indagare sull’ex presidente per un anno o più, eliminando di fatto l’opzione civile dal tavolo. È vero che i tribunali federali si stanno muovendo alla velocità della luce (relativamente) per considerare (e molto probabilmente respingere) il caso di Trump per resistere alla richiesta di documenti del comitato. Tuttavia, Thompson e compagni non possono essere sicuri di una rapida azione civile per disprezzo; il comitato potrebbe trovarsi bloccato in una palude familiare di ritardi e ostruzionismo.

È irritante pensare che Meadows possa eludere la piena misura della sua responsabilità legale per soddisfare una richiesta del Congresso che è di straordinaria importanza. Ma Meadows e il comitato sono bloccati in un gioco del pollo, in cui ognuno ha significativi rischi di perdere qualcosa di molto prezioso: Meadows la sua libertà e il suo sostentamento, la testimonianza critica del comitato. A volte le partite di pollo finiscono in incidenti spettacolari. A volte c’è un vincitore assoluto. Più frequentemente, i combattenti si allontanano da un risultato tutto o niente. Cerca che succeda qualcosa del genere qui.

@HarryLitman


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleepy

Sleepy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest News

Nella tradizione del Ringraziamento, Biden concede la grazia presidenziale a un tacchino; entrambi gli uccelli ottengono una tregua

Tuttavia, la tradizione di perdonare un tacchino non è diventata un evento annuale fino a anni dopo, quando il...

Il Nicaragua dice che lascerà l’Organizzazione degli Stati americani

MANAGUA, Nicaragua - Il governo del Nicaragua ha annunciato venerdì che si ritirerà dall'Organizzazione degli Stati americani, un organismo regionale che ha accusato il...

Il dibattito sulle armi nucleari in Germania tocca un nervo scoperto della NATO

Che cosa con il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko che arma i migranti contro la Polonia, la Russia che ammassa truppe al confine con l'Ucraina...

Pneumatici dei palestinesi tagliati nel teso quartiere di Gerusalemme

La polizia israeliana ha sparato e ucciso Khazimia a settembre, quando avrebbe tentato di accoltellare un ufficiale nella Città Vecchia di Gerusalemme. Abu...

La FDA autorizza Pfizer-BioNTech, i booster Moderna per tutti gli adulti

Ma David Dowdy, un epidemiologo della Johns Hopkins, ha espresso scetticismo sul fatto che i booster possano influenzare il corso della pandemia. "Se...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -